Linux4One….una distribuzione tutta italiana per l’Aspire One

5 01 2009

In occasione della release RC2 di questa distribuzione mi accingo a recensirla.

Testata sulla mia pelle (anzi, sulla SSD del mio piccolo) per circa un mese la rc1 sono balzato sulla sedia vedendo, curiosando nel forum, l’uscita della nuova versione.

L’italianissima distro Linux4One contiene una serie di chicche che la fanno apprezzare volentieri.
Innanzitutto è una distribuzione basata su Ubuntu 8.4.1 per preferire la stabilità ma nel momento dell’installazione viene scelto se installare un kernel ottimizzato per l’Aspire One.
Questo kernel contiene una serie di miglioramenti (largamente ampliati nella versione RC2) che permettono di utilizzare a pieno tutto “Out of the Box“, in poche parole immediatamente senza configurazione alcuna dell’utente.

Come si presenta
Una volta installata (si può provare anche da live ma caricando il kernel standard non si guadagnano tutti i miglioramenti di cui ho parlato prima) si presenta con l’interfaccia Ubuntu Netbook Remix, un interfaccia sviluppata appositamente per migliorare l’esperienza d’uso del Netbook.
Le applicazioni preinstallate coprono tutti gli ambiti: OpenOffice.org con affiancato un ottimo lettore e-book per l’ufficio, Firefox 3, xchat, emesene e Thunderbird per il comparto Internet, Gimp per il disegno ma possono essere ampliate con i comodi repositories di Ubuntu.

Prestazioni
La distribuzione si presenta solida e scattante sul mio Acer Aspire One, nonostante abbia solo 512mb di ram e SSD Intel, riuscendo ad ottenere tempi di boot molto rapidi ma non ancora paragonabili ai 13 secondi di limpus,

Confido molto sui prossimi sviluppi e consiglio a tutti voi di installarla.

Galleria


Link
Download
http : Mirror 1 Mirror 2
Torrent

Per chi come me vuole passare dalla rc1 alla rc2 deve eseguire questo script http://www.linuxzine.it/linux4one-rc2.tar.bz2 in questo modo:

Aprire il terminale
wget http://www.linuxzine.it/linux4one-rc2.tar.bz2
tar -xjvf linux4one-rc2.tar.bz2<
cd linux4one-rc2/
sudo ./aggiornamento.sh

Lasciatelo eseguire rispondendo alle domande come indicato

Sito ufficiale
Forum di supporto

Annunci




Acer supera Asus nella battaglia netbook!

13 12 2008

Nonostante Asus con il suo Eeepc abbia aperto la strada alla generazione dei netbook risulta posizionata dietro alla mamma dell’Aspire One.

Come è possibile vedere dall’immagine Acer si mantiene in alto grazie ai 2.15 milioni di portatilini venduti nel mondo tenendo fede a ciò che aveva annunciato a settembre, mentre Asus è a quota 1.70 milioni.

display_search_q31

 

Un’idea del perchè l’avrei, infatti Asus con tutte le varianti del suo prodotto può aver creato confusione nel consumatore, inoltre a parità di funzioni primarie (schermo 9″, processore etc) L’Acer Aspire One è uscito con un prezzo minore.

Vedremo come proseguirà sperando che la concorrenza faccia abbassare i prezzi e sfornare componenti migliori, con tutto di guadagnato da parte di noi consumatori!

Fonte: displaysearch.com




Aggiornare il bios

2 11 2008

Per aggiornare il bios occorre utilizzare una penna USB eseguendo un applicazione DOS che sostituisce il bios nella scheda madre con quello che vogliamo noi.

Per semplificare al massimo la procedura di preparazione della nostra penna USB utilizeremo il programma Unetbootin disponibile qui

Questo programma ci permette di installare dei sistemi operativi (alcuni in modalità liveCD) con estrema semplicità e con pochi click.

Prima di cominciare procuriamoci Unetbootin in versione Linux o Windows disponibile nel link citato sopra, una penna USB formattata in FAT ed il bios da flashare (potete trovare l’elenco qui).

Per i corretto funzionamento sotto linux verificare di aver installato i pacchetti syslinux ed mtools,o in alternativa installiamoli:

sucome al solito inseriamo la password
yum install syslinux mtools
preleviamo con wget il file e cambiamogli i permessi per essere eseguito
wget -O unetbootin http://unetbootin.sourceforge.net/unetbootin-linux-latest
chmod 755 unetbootin
./unetbootin &

Prima di proseguire assicuratevi che la penna usb sia vuota e la connessione ad internet attiva, infatti questa ci servirà per installare FreeDos, una versione gratuita di DOS che ci servirà in seguito.

  • Eseguiamo l’applicazione e scegliamo come distribuzione da installare FreeDos
  • Prestiamo attenzione anche a selezionare la periferica usb corretta e clicchiamo OK
  • Da questo momento inizierà a copiare sulla vostra penna usb alcuni file scaricati automaticamente.
  • Una volta finito copiate anche i file del bios contenuti nell’archivio scaricato precedentemente.
  • Importante: inserite il cavo dell’alimentazione ed accendete l’Acer Aspire One premendo il tasto F12 fino ad entrare nella schermata di selezione del boot
  • Selezionate la periferica usb ed al caricamento di FreeDOS scegliete l’opzione 5 (FreeDOS live CD only)
  • Se il vostro bios è il 3304 scrivete 3304.bat e premete invio ma naturalmente cambiate in base alla versione che volete installare
  • Attendete pazientemente l’operazione ed una volta finito avrete un Bios nuovo di zecca.

Sinceramente io sconsiglio di aggiornare il bios a meno che non ci siano dei reali problemi, infatti se per un errore non si riesce a scrivere correttamente e recuperare come descritto qualche post fà si è costretti a spedire il pc in assistenza con le varie rotture (di palle intendo).

Buon Flashing a tutti!





Batteria da sei celle

26 10 2008

Per tutti quelli che chiedevano informazioni riguardo la batteria a sei celle vi informo che da diverso tempo è in vendita su Amazion al prezzo di £49.98 che equivalgono a 62 euro.

La batteria, che ha una durata dichiarata di circa 5 ore, come si vede dalla figura sporge di qualche centimetro oltre il bordo del netbook.

Link ad Amazon




Switch rapido tra easy e advance mode

23 10 2008

Girovagando per alcuni forum ho trovato un post interessante.
Un user ha postato uno script per alternare velocemente tra easy mode ed advance mode.
Questo script per comodità può essere inserito nel pannello

ecco lo script

#!/bin/sh
# Test if easy mode (acer)
ps aux | grep xfdesktop2 | grep '/usr/bin'
# 0 = Acer Desktop
if [ $? = 0 ]; then
killall xfdesktop2
sleep .5
/usr/bin/xfdesktop-xfce &
else
killall xfdesktop-xfce
sleep .5
/usr/bin/xfdesktop2 &
fi

  • Copiamolo ed incolliamolo con l’editor di testo mousepad salvandolo nella nostra home come changedesktop.sh
  • da terminale spostiamoci nella home del nostro utente digitando

cd /home/user

  • ora dobbiamo eseguire come amministratore i prossimi comandi e per questo come al solito dobbiamo autentificarci con il comando

su (ed inseriamo la password dopo aver dato invio)

  • Modifichiamo i permessi di esecuzione dello script

chmod +x changedesktop.sh

  • spostiamo il file nella cartella /usr/local/bin/changedesktop

mv changedesktop.sh /usr/local/bin/changedesktop

  • eseguiamo il configuratore del pannello

xfce4-panel -a

  • ora clicchiamo due volte su Avviatore e compiliamo come vogliamo i campi nome, descrizione e scegliendo l’icona che vogliamo.
  • nel campo comando mettiamo changedesktop e chiudiamo tutto
  • d’ora in poi cliccando du quella nuova icona sul pannello eseguirà lo script che abbiamo impostato.

il post originale






Recuperare l’Aspire One

17 10 2008

L’Acer Aspire One è dotato di una funzione di recupero del BIOS con il quale è possibile rianimare la vostra macchina non si avvia più. E ‘solo per le emergenze, ma può essere utile se un aggiornamento del BIOS è andato storto.

Seguire con attenzione ogni passo!

  • Per prima cosa formattate una chiavetta USB con il filesystem FAT
  • Scaricare il BIOS che si desidera flashare, e di copiarlo assieme al file FLASHIT.EXE nella directory principale della memory card.
  • Importante: Rinominare il file del BIOS in ZG5IA32.FD.
  • Con il computer spento assicurarsi che sia batteria che l’adattatore dell’alimentazione siano collegati.
  • Premere Fn + Esc tenendoli premuti e allo stesso tempo premere il tasto di accensione.
  • Dopo pochi secondi lasciate i tasti, il pulsante di accensione satarà lampeggiando.
  • Premere il tasto di accensione un altra volta.
  • L’Acer ora avvierà la funzione di recovery e flasherà il BIOS,
  • Non interrompere questo processo per nessun morivo.
  • Dopo un po di tempo l’Acer smetterà di lampeggiare e si riavvieràa.
  • Il BIOS è stato flasato e le impostazioni ritorneranno come default.

Se per qualche motivo si è commesso un errore durante la procedura non riavviatelo, attendete 5 minuti prima spegnerlo, solo per essere sicuri che nonstia flashando il BIOS.

fonte: macles
Download bios v.3305